Archivio per settembre, 2009

Credi nell’amicizia?

 
 
 

 
 Ovunque tu sia
non sei ancora
un’immagine lontana,
delle parole scritte nell’aria,
sei sensazioni…
… emozioni… attimi indescrivibili…
attimi che vorrei continuare a vivere sempre…
attimi ai quali penso spesso anche se non esistono più…
un nome… che risuona nella mente…
tu…. amico caro mi facevi sorridere, mi facevi stare bene…
una persona che credevo di conoscere!!!
Ma chi è dentro te?
""Amici per sempre""
Sai ci avevo creduto!
Non sei più presente, mi manca il tuo affetto!!
i tuoi abbracci…i baci… virtuali che fossero
 li terrò per sempre con me
anche se tutto è finito.
                                                                          by luna nascente
 
 
 
 

….INSISTI

 

 

 

Tieni sempre presente

che la pelle fa le rughe,

i capelli diventano bianchi,

i giorni si trasformano in anni…

 Però ciò che è importante

è non cambiare;

la tua forza e la tua convinzione

non hanno età.


Il tuo spirito è la colla

di qualsiasi tela di ragno.

 Dietro ogni linea d’arrivo

c’è una linea di partenza.

 Dopo una delusione

c’è un successo.

 Fino a quando sei viva,

sentiti viva.

 

Se ti manca ciò che facevi,

torna a farlo.

Non vivere di foto ingiallite…

 

Insisti…

 

anche se tutti

si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca

il ferro che c’è in te.

Fai in modo che invece che compassione,

ti portino rispetto.

 
Quando a causa degli anni non potrai correre,

cammina veloce.

 Quando non potrai camminare veloce,

cammina.

 Quando non potrai camminare,

usa il bastone.

 Però non trattenerti mai!

 

                                 S.Teresa 

 


11 Settembre : Per non dimenticare!!!

 

 

 

 

Sembrava una giornata come le altre, quell’ 11 settembre di otto anni fa,

ma questa è una data che rimarrà tragicamente come il più incredibile

attentato criminale mai portato a termine.
E’ una ferita  ancora  aperta  nel  cuore  della nazione  americana e del

mondo intero. Una data che ha marcato il nuovo secolo  fin  dal  suo

inizio, in maniera profonda e  incancellabile. Da allora, niente sarà più

come prima,  come  se  quest’ evento così  devastante  abbia  segnato  un

prima e un dopo. Otto anni, due guerre  dopo, sono successe  tante cose,
ma il ricordo resta – e deve restare – indelebile.
Mai potrà essere dimenticata quell’immane  tragedia  che  ha colpito il 

mondo intero.. Nei nostri cuori, nella  mente, negli occhi non potrà mai

essere cancellato  ciò  che i n un  attimo  ha  sconvolto  l’intero  pianeta.
A ricordare le tremila vittime degli schianti c’è oggi  per la  prima volta

Obama,  il presidente del cambiamento.
Alle  8:46  in  punto, le 14:46 i taliane, nel  momento  esatto in cui l’11

settembre di otto anni fa  il primo dei due aerei  dell’  attentato  alle

Torri Gemelle di New York si  abbatteva  sulla Torre nord,

alla  Casa Bianca e in molti altri luoghi simbolici dell’America e’ stato

osservato un minuto di silenzio.
Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, la moglie Michelle e tutto

 lo  staff  della  Casa  Bianca, si  sono  raccolti  in  un  gesto simbolico a

ricordo della tragedia. L’ ottavo anniversario dell’11 settembre prevede

poi una serie di cerimonie ufficiali e non.
Un minuto di silenzio sara’ osservato nelle scuole, in molte delle quali

cominciano quest’anno lezioni speciali sull’ 11 settembre 2001.
Ma molte sono anche le iniziative di associazioni private,  tutte volte

al ricordo di un momento della storia americana anto simbolico

quanto la Guerra Civile o l’attacco di Pearl Harbour.
In un messaggio inviato alla citta’ di New York Obama dice:
”Ogni anno in questo giorno siamo tutti newyorkesi”.
L’ottavo anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle, i primo da

quando Obama e’ alla Casa Bianca, ambia volto e diventa ufficialmente
”La giornata nazionale del ricordo e del volontariato”,
già anticipata da Ted Kennedy.
Per ricordare gli attentati di otto anni fa, oggi Obama sara’ al Pentagono,
uno degli obiettivi degli attacchi terroristici,  per rendere omaggio a tutti i caduti.
Ma la commemorazione piu’ significativa sara’ quella dei 250 mila americani
che in tutti i 50 Stati, nelle grandi citta’, come nei centri piu’ periferici,
offriranno il loro tempo a favore di programmi di solidarieta’.
Il mondo intero partecipa al lutto della più grande catastrofe mai avvenuta.

 

 

 

 

 


SALUTI

 

            °

 

° 

                                                                                        °  

 

 

…….Domenica serena e distensiva a casa…..
a leggere uno splendido libro….
..ascoltare musica..
..e dormicchiare!!!!!
Delusione : non ho ricevuto più di un paio di saluti….
…Si fa presto a dimenticare gli amici…
a quanto pare!!!!!…
 
…… Sabry