Pace

 

 

 

 

 

Quante volte pensiamo che c’è ancor più di un posto nel mondo in cui la guerra,

la fame, la povertà sono realtà che non possiamo e non dobbiamo dimenticare?

La guerra: quanti uomini, donne e bambini sono morti e moriranno senza che le nostre

parole di pace arrivino o siano ascoltate?

Quest’anno vorrei celebrare l’epifania in maniera diversa.

Ho ascoltato le parole di un prete… ho visto attraverso la televisione

quante cose brutte capitano nel mondo.

Vorrei a loro dedicare questa giornata e pregare perchè il Signore ci unisca tutti,

uomini qualunque e potenti, a predicare la pace, a dare a chi non ha, a costringere a chi

è in guerra ad abbandonare le armi e fare regnare finalmente nel mondo la pace,

la pace che ogni fratello ha il diritto di avere.

Affinchè tutti i popoli e tutti gli uomini possano vivere in libertà.

Riporto le parole di una preghiera di Papa Giovanni Paolo II:

" O Signore e Dio di ogni cosa, tu hai voluto che tutti i tuoi figli,

uniti dallo Spirito, vivessero e crescessero insieme 

in reciproca accettazione, in armonia e in pace.

Abbiamo il cuore colmo di afflizione, perchè il nostro umano egoismo

e la nostra cupidigia hanno impedito che in questo nostro tempo

fosse realizzato il tuo disegno.

Noi riconosciamo che la pace è un dono che proviene da te.

Sappiamo anche che la nostra collaborazione in qualità di tuoi strumenti

richiede che amministriamo con saggezza le risorse della terra

per il reale progresso di tutti i popoli.

Essa esige un rispetto e una venerazione profondi per la vita,

una viva considerazione della dignità umana 

e della sacralità della coscienza di ogni persona,

e di una costante lotta contro tutte le forme di discriminazione,

di diritto e di fatto. Noi ci impegnamo,

assieme a tutti i nostri fratelli e sorelle,

a sviluppare una più profonda consapevolezza

della tua presenza e della tua azione nella storia,

ad una più efficace pratica di verità e di responsabilità,

alla incessante ricerca di libertà da tutte le forme di oppressione,

alla fratellanza attraverso ogni barriera,

alla giustizia e alla pienezza di vita per tutti.

Mettici in grado, o Signore,

di vivere e di crescere in attiva cooperazione con te

e gli uni con gli altri

nel comune intento di costruire una cultura senza violenza,

una comunità mondiale che affidi la sua sicurezza

non alla costruzione di armi sempre più distruttive,

ma alla fiducia reciproca e al sollecito operare

per un futuro migliore per tutti i tuoi figli,

in una civiltà mondiale fatta di amore, verità e pace "

ascoltiamo la preghiera del nostro Santo Padre,

uniamoci e lottiamo per donare alla terra un mondo migliore. 

                        Sabry

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...