Archivio per maggio, 2008

Le mani

 

 

 

Dentro al mio risveglio del mattino
dolcemente ci sei tu
senza scarpe giri per la casa zuccherando
il mio caffè..
Se fuori piove per complicità
noi dentro il letto stiamo ancora un po’
E’ difficile fermare quella voglia di ricominciare.

Alle radio senti ad alta voce le battute
del deejay
Sembra quasi di tenerlo dentro casa fossi in te
l’abbasserei
Mi tieni il muso cosa ho detto mai
se ti sorrido mi perdonerai

Le mani
sono le tue mani
cosi piccole che una carezza
fatta sul mio viso non mi basta mai
domani
io con le mie mani
ruberò dal sole un raggio d’oro
e poi fra le tue dita te l’avvolgerò
Quando in chiesa il nostro grande amore
un giorno porterò.

Cerchi una maglietta rovistando nel
disordine che c’è
nel mio sguardo dolce c’è l’assenso sei
bellissima cosi,
averti accanto che felicità
giura che il tempo non ci cambierà.

Perchè noi siamo cielo e mare
io seme e tu pianta in fiore
sarà un momento da filmare
con mille foto da scattare.

 
Le mani
con le nostre mani
costruiremo la più bella casa
porteremo i pacchi della spesa
stringeremo sopra i nostri cuori
un bimbo che verrà.
E nel palmo delle nostre mani
accoglieremo il tempo che ci cambierà
e accarezzeremo anche le rughe
della nostra età.

                                      by Gigi

        

 

Felicità

 
   Improvvisamente tutto sembra schiarirsi all’orizzonte
ed il sole con i suoi ancor teneri raggi mi abbraccia.
Una luce nuova che accende in me una pace, una
tenerezza da tanto non provata.
Sorrido : sarà l’amore ?
Ma perchè nascondersi dietro buie nubi,
che portano solo inverno, freddo, aridità!
Finalmente la vedo.
E’ una barchetta variopinta che scivola
sulle verdi acque di un piccolo laghetto,
mentre intorno fiorellini dai bei petali di
diversi colori.
Improvvisamente mi ricorda l’amore

che mi avvolge il cuore con il suo calore!

Tante persone ho amato e forse ne ho ricevuto
in cambio tanto altro.
E penso ai momenti belli e a quelli brutti,
quelli però che Lui mi ha aiutato
a vedere in modo diverso, ad accettare.
Ma ora è il sole che mi abbraccia…
ed io, con un po di timore,
da lui vorrei farmi abbracciare
e non lasciarlo
e abbracciarlo a mia volta…
ricordo tanti momenti,
momenti vissuti con il cuore
momenti divertenti
a giocare come due bambini.

Siamo lì su quel lago incantato

mi accarezza delicatamente il viso
io lo guardo e conosco la sua dolcezza
e so che con lui sarà felicità
quell’incanto che ci riempie i cuori
non saremo più soli, tristi, sperduti..
mai più..
 
                                        Sabrina
 
 
 
 
 
 
 
 

LA BONTA’

 

 

 

LA BONTA’

 

Non permettere mai

che qualcuno

venga a te

e vada via senza essere

migliore e più contento.

Sii l’espressione

della bontà di Dio.

Bontà sul tuo volto

e nei tuoi occhi,

bontà nel tuo sorriso

e nel tuo saluto.

Ai bambini, ai poveri

e a tutti coloro che soffrono

nella carne e nello spirito,

offri sempre un sorriso gioioso.

Dai a loro

non solo le tue cure

ma anche il tuo cuore.

 

                                Madre Teresa