LACRIME

 
 
 
 
 
 Guardo dalla finestra, è sera ormai.
 

Un venticello leggero mi rinfresca il volto.

Mi fa bene, è un sollievo e i pensieri

che stavano affollando la mia mente,

si allontanano un poco.

Il mio sguardo si posa sullo splendido

paesaggio, una enorme zona verde,

alti alberi, nuvole di fiori colorati,

uccellini cinguettanti sui tetti delle case.

I bambini giocano ancora, rincorrendosi

e lanciando le loro urla.

Da lontano si sente l’abbaiare di un cane.

Una macchina attraversa la strada sottostante

fermandosi proprio davanti al mio portone.

E’ un movimento che mi distrae.

Eppure guardo e non riesco a vedere,

i miei problemi mi trascinano ancora via,

lontano, in un mondo dove tutto tace.

Le luci si spengono e il buio di soprassalto

inonda la mia stanza.

Odio il buio, mi porta in posti lontani,

 in ricordi mai dimenticati,malgrado gli sforzi.

Vorrei gridare per dar sfogo alla sofferenza

ma non un gemito esce dalla mia bocca,

solo lacrime scendono sulle mie guance,

amare lacrime che non hanno riposo.

                                                             Sabrina

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...